Non avere paura

Perché le scelte di vita, volontarie o obbligate, diverse dalle tue devono spaventarti?

Vivi in un mondo tutto tuo se non vedi cosa succede intorno.

La nostra è una società sempre più complessa dove sono presenti una pluralità di modi di vivere, di relazioni anche affettive. Bisogna rispettare le diversità di esigenze sociali e umane con grande spirito di laicità nel rispetto del pluralismo.

Lo scopo dell’istituzione del registro delle unioni civili non è quello di promuovere uno stile di vita a discapito di un altro, ma di fare in modo che determinati scelte di vita, volontarie o no, non siano invalidanti per una condizione di vita normale.

Al settembre scorso i comuni italiani che hanno istituito il registro delle unioni civili erano 92.

La questione delle coppie di fatto è delicata. Il dibattito non potrà che essere laico.

Il cardinale Carlo Maria Martini: «Non condivido le posizioni di chi, nella Chiesa, se la prende con le unioni civili» «Se alcune persone, di sesso diverso oppure dello stesso sesso, ambiscono a firmare un patto per dare una certa stabilità alla loro coppia perché vogliamo assolutamente che non lo sia?».

Chi è contrario adduce numerose obbiezioni, abbastanza ridicole, ma rendono bene l’idea di quale sia il livello di chi si oppone ai diritti dei cittadini.

La Costituzione della Repubblica Italiana

Art. 2

La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale.

Art. 3

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

 

L’art. 2 Cost. tutela tutte quelle forme associative che si sviluppano nella realtà sociale in vista della piena realizzazione degli individui attraverso il godimento dei diritti inviolabili, mentre l’art. 3 può essere letto come un vincolo giuridico affinché le unioni non sancite dal matrimonio non vengano ingiustificatamente discriminate rispetto ai legami coniugali.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...