Mese: febbraio 2014

sel

Sel.La mozione che chiedeva di non relegarci nel recinto di una sinistra radicale e identitaria, che tante volte in questi anni abbiamo detto di non voler riproporre, è stata bocciata dall’ Assemblea nazionale. Adesso bisogna dialogare con i comitati territoriali, che operano spesso a totale insaputa delle nostre organizzazioni(!!!!). Persa la speranza di essere protagonisti nelle proposte di candidature, esclusi da criteri troppo discrezionali, esclusa la possibilità di essere presenti con il nostro simbolo nella competizione elettorale europea. Logicamente tutti i 50 firmatari (tra cui 18 deputati) rispetteranno la decisione assunta dal nostro Partito alle elezioni europee . Sacrosanto è però il diritto di esprimere la propria posizione con lealtà e trasparenza. Senza paura di strumentalizzazioni.